Commento alla Parola

Voi stessi date loro da mangiare

SS Corpo e Sangue

p. Alessandro

Dal Vangelo secondo Luca
In quel tempo, Gesù prese a parlare alle folle del regno di Dio e a guarire quanti avevano bisogno di cure.
Il giorno cominciava a declinare e i Dodici gli si avvicinarono dicendo: «Congeda la folla perché vada nei villaggi e nelle campagne dei dintorni, per alloggiare e trovare cibo: qui siamo in una zona deserta».
Gesù disse loro: «Voi stessi date loro da mangiare». Ma essi risposero: «Non abbiamo che cinque pani e due pesci, a meno che non andiamo noi a comprare viveri per tutta questa gente». C’erano infatti circa cinquemila uomini.
Egli disse ai suoi discepoli: «Fateli sedere a gruppi di cinquanta circa». Fecero così e li fecero sedere tutti quanti.
Egli prese i cinque pani e i due pesci, alzò gli occhi al cielo, recitò su di essi la benedizione, li spezzò e li dava ai discepoli perché li distribuissero alla folla.
Tutti mangiarono a sazietà e furono portati via i pezzi loro avanzati: dodici ceste

Voi stessi date loro da mangiare: Gesù invita i discepoli a donare se stessi senza riserve. Messaggio chiaro ma difficile da vivere in un contesto storico come il nostro dove spesso si pensa più al proprio orticello che al bene comune. I discepoli, 2.000 anni fa non compresero questo invito perché si basavano solo sulle loro forze senza pensare che con Dio tutto è possibile.

Non abbiamo che cinque pani e due pesci […]Egli prese i cinque pani e i due pesci: tante volte non siamo contenti di noi stessi … ma il Signore ci ama per quelli che siamo. I discepoli avevano poco, Lui ha sfamato la folla. Quello che per noi è irrilevante per Gesù è fondamentale. Ci dobbiamo fidare di quello che Gesù può operare attraverso di noi.

Tutti mangiarono a sazietà e furono portati via i pezzi loro avanzati: il nostro poco è tanto per Dio, ma diventa addirittura abbondante per gli altri. Ma quanto ci ama il nostro Dio? Se solo avessimo piena consapevolezza di questo, potremmo realizzare grandi cose. Coraggio fidiamoci del Signore.

Parrocchia S. Maria Annunziata e San Giuseppe info@parrocchiabiscontecatarratti.it  Informativa Privacy