Commento alla Parola

Se uno mi ama, osserverà la mia parola

VI Domenica di Pasqua

p. Alessandro

Dal Vangelo secondo Giovanni
In quel tempo, Gesù disse [ai suoi discepoli]: «Se uno mi ama, osserverà la mia parola e il Padre mio lo amerà e noi verremo a lui e prenderemo dimora presso di lui. Chi non mi ama, non osserva le mie parole; e la parola che voi ascoltate non è mia, ma del Padre che mi ha mandato. Vi ho detto queste cose mentre sono ancora presso di voi. Ma il Paràclito, lo Spirito Santo che il Padre manderà nel mio nome, lui vi insegnerà ogni cosa e vi ricorderà tutto ciò che io vi ho detto. Vi lascio la pace, vi do la mia pace. Non come la dà il mondo, io la do a voi. Non sia turbato il vostro cuore e non abbia timore. Avete udito che vi ho detto: “Vado e tornerò da voi”. Se mi amaste, vi rallegrereste che io vado al Padre, perché il Padre è più grande di me. Ve l’ho detto ora, prima che avvenga, perché, quando avverrà, voi crediate».

Se uno mi ama, osserverà la mia parola: Io vivo la Parola solo se amo Gesù. Solo l’ascolto non basta … serve il sentimento che mi unisce alla Parola.

prenderemo dimora presso di lui: che frase bellissima, se amo Gesù, Lui prende dimora in me.

lo Spirito Santo […] vi insegnerà ogni cosa e vi ricorderà tutto: quando affrontiamo le dinamiche della vita dobbiamo sempre invocare lo Spirito anche con il semplice ma significativo gesto della croce. Se ci fidiamo sentiremo in noi le sue parole che non sono altro che la sua Parola.

Vi lascio la pace, vi do la mia pace. Non come la dà il mondo, io la do a voi: tutto ciò che è plasmato dallo Spirito acquista un significato nuovo. La gioia, la pace, l’amore … se vissuti con Cristo sono vissuti in pianezza.
Non sia turbato il vostro cuore e non abbia timore: non è facile capire questa frase. Ci vuole tempo e tanta fiducia in Dio ma tutti possiamo vivere la vita senza timore perché sappiamo che Dio c’è.

Parrocchia S. Maria Annunziata e San Giuseppe info@parrocchiabiscontecatarratti.it  Informativa Privacy